Menu
Daniele Pelassa

Daniele Pelassa


«Nell’aprile del 1950 non avevo ancora dieci anni. Eravamo sei fratelli, mia madre non c’era più e la nostra era una famiglia molto modesta. Capii che era arrivato il momento di dare una mano. Un lunedì mattina mi alzai presto, spillai alcuni fiaschi di Nebbiolo nuovo, presi la bicicletta e mi diressi verso Torino». Dieci anni dopo, Mario Pelassa fonda la cantina a Montà d’Alba: un’azienda agricola ancora oggi rimasta a conduzione familiare, con 15 ettari divisi tra le colline del Roero e Verduno, nelle Langhe del Barolo.

La tenuta si trova in frazione San Vito di Montà, luogo che dà nome all’Arneis bandiera della cantina. La selezione delle viti, i nuovi impianti e grossi investimenti in tecnologie enologiche hanno fatto crescere il livello dei vini: l’azienda ha saputo affacciarsi sui mercati esteri sotto l’impulso dai figli Davide e Daniele.

La cantina sorge a due passi dal circuito di trekking delle Rocche del Roero e dal centro di Montà d’Alba, che ospiterà il futuro Museo del Tartufo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

×
×

Log in